Le Tipologie di Trombo

La Classificazione dei Trombi

I trombi, a seconda delle loro composizione, della loro sede e delle loro dimensioni, vengono classificati in tre differenti categorie.

Per quel che riguarda la composizione si avranno Trombi Rossi, ossia formati da fibrina, piastrine, molti globuli bianchi e molti globuli rossi, questi coaguli si formano solitamente nelle vene, e le loro caratteristiche sono pi¨ che altro dovute alla lentezza del flusso che permette di catturare tutti gli elementi che lo compongono.

Si parla invece di Trombi Bianchi quando sono formati da pochi globuli rossi, pochi globuli bianchi, fibrina e piastrine, al contrario dei precedenti la loro peculiaritÓ Ŕ dovuta al flusso sanguigno estremamente veloce, questi grumi infatti sono tipici delle arterie.

I Trombi Variegati invece sono coaguli a zone rosse e bianche alternate, la loro formazione Ŕ dovuta al lento processo di aggregazione delle piastrine, che rende possibile l'assimilazione degli elementi costitutivi.

Per quel che riguarda le dimensioni, si distingueranno i trombi parietali, che occludono il vaso in maniera parziale, gli ostruttivi, quelli che occludono totalmente e infine quelli a cavaliere, posizionati sullo sprone di un bivio.

A seconda delle sede invece si avranno trombi arteriosi, venosi e cardiaci.